Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Dalla Newsletter dell'Aprile 2004
Tutti i nostri articoli
Versione stampabile

DALL'ISOLA DI GUAM I FANGHI D'ALGA ANTICELLULITE


GUAM è un'isola dell'arcipelago delle Marianne, nell'oceano Pacifico, nei cui mari crescono delle particolari alghe che vengono sfruttate in campo cosmetico per le loro peculiari proprietà. Lo sfruttamento di questi veri e propri "giacimenti" è consentito in esclusiva solo ad un'unica società in tutto il mondo, ed è per questo che tutti i prodotti che contengono estratti di alghe dell'isola di GUAM, sono commercializzati dalla ditta LACOTE, esclusivista mondiale. Nessun altro prodotto cosmetico quindi può contenere fanghi d'alghe di GUAM!

Il prodotto più conosciuto, contenente alghe di GUAM, è senz'altro il Fango anticellulite, di cui costituiscono l'ingrediente principale.
Vediamo come queste alghe vengono raccolte e lavorate per ottenere i famosi "Fanghi d'Alga Guam" che a tutt'oggi sono, a mio parere, il miglior rimedio cosmetico per combattere gli inestetismi dovuti alla cellulite.

Alghe di GuamSui fondali dei centri di raccolta situati intorno all'isola di GUAM in primavera, già con i primi soli di marzo, le alghe che sono nate nei mesi precedenti crescono alte e rigogliose. Esse, infatti, hanno il loro maggior sviluppo vegetativo da marzo a maggio, quando le acque dell'oceano diventano più calde, dando vita a veri e propri campi sottomarini.
Dal mese di maggio inizia la raccolta delle alghe GUAM, raccolta che viene interrotta da settembre ad aprile per permettere alle alghe di ricrescere rigogliose e abbondanti per l'anno successivo. Un'accortezza che permette di utilizzare le alghe senza distruggerle e senza danneggiare gli ecosistemi.

Le alghe GUAM vengono estratte dal mare con un particolare attrezzo antico, chiamato "Scoubidou", che le stacca delicatamente dal fondale con un movimento rotatorio, liberandole così anche dall'acqua. Le alghe vengono quindi adagiate in apposite vasche sulle barche di raccolta e portate a terra, al luogo di essiccazione; qui vengono distribuite uniformemente su campi di vaste dimensioni, per essere essiccate e aerate al sole e al vento oceanico.
Essiccazione delle alghe di GuamL'essiccazione e l'aerazione devono durare per tre giorni di sole (quando piove le alghe vengono coperte con teli) e in questo modo le alghe perdono circa l'80% di acqua, trasformandosi in un concentrato secco. E' a questo punto che le alghe vengono trasportate per la lavorazione negli stabilimenti LACOTE, ove vengono utilizzate per la preparazione di diversi prodotti cosmetici, il più famoso dei quali è appunto il Fango d'Alga GUAM.

La LACOTE utilizza solo alghe ricavate da piante giovani e vitali, lavorate con il procedimento EBA (aerazione ed essiccazione strettamente tradizionali), in modo che le alghe mantengano efficace ed inalterato il plasma, che rimane incredibilmente ricco di metalli, metalloidi, vitamine, glucidi, protidi, grassi ed altri elementi: è proprio per questo che le alghe, applicate sulla pelle, l'arricchiscono di un vero "concentrato di mare".
Le alghe GUAM, in sinergia con altre sostanze naturali, hanno confermato la loro straordinaria efficacia: infatti, i fanghi d'alga GUAM hanno dato risultati senza precedenti contro gli inestetismi della cellulite e le adiposità cutanee, e rappresentano un grande trionfo del naturale.

Fango GuamVediamo dunque come è bene utilizzarli per ottenere i massimi risultati.
Il fango d'alga GUAM è già pronto all'uso ed è costituito da una pasta cremosa che si applica sulla pelle, su qualunque zona affetta da cellulite e adiposità, come cosce, fianchi, addome, glutei, ginocchia, caviglie, braccia.
La parte va quindi fasciata con la pellicola di plastica trasparente, come quella che si adopera in cucina, oppure si possono indossare degli appositi pantaloni di tessuto non tessuto (lavabili e riutilizzabili), in modo che il fango rimanga in intimo contatto con la pelle ed esplichi la sua azione, riattivando la circolazione e riscaldando la parte. Il fango va lasciato in posa circa tre quarti d'ora, poi si lava via con una doccetta e successivamente è consigliabile applicare sulla pelle il Gel al fango d'alga GUAM, che dona alla pelle una sensazione di freschezza e la mantiene sotto l'azione costante delle sostanze funzionali contenute nelle alghe, fino all'applicazione successiva del fango.

La frequenza di applicazione consigliata è inizialmente di tre fanghi la settimana, a giorni alterni, e si prosegue via via a scalare, a seconda delle condizioni di partenza dell'inestetismo, diradando quindi le applicazioni fino ad un fango la settimana come trattamento di mantenimento. Infatti, poiché la cellulite è un vero e proprio disturbo, dovuto a diversi fattori, va tenuta sotto controllo nel tempo, perché se viene trascurata si ripresenta; si può invece contrastare efficacemente continuando durante l'anno ad effettuare qualche applicazione di fango, magari una volta al mese, per aumentare la frequenza di applicazione in prossimità dell'estate, quando il costume da bagno metterà in evidenza la cellulite, se l'abbiamo trascurata.

Fango Guam contro la celluliteOltre ai fanghi d'alga, la LACOTE ha messo a punto anche altri prodotti a base di alghe di Guam, utili per combattere la cellulite: di essi troverete notizie dettagliate nella sezione dei prodotti anticellulite.

Molto importante inoltre è effettuare, oltre al trattamento anticellulite esterno, anche un trattamento interno con piante che contrastino la ritenzione idrica, migliorino la circolazione e facilitino il dissolvimento dei noduli cellulitici adiposi, rendendo più efficaci anche i trattamenti esterni. Le piante più utilizzate per questo scopo sono l'Ananas, la Centella asiatica, il Rusco, la Betulla, il Tarassaco, il Mirtillo, le stesse alghe di GUAM; e l'elenco potrebbe continuare poiché, come abbiamo già detto altre volte, la Natura è sempre molto prodiga!

Dott.ssa Marina Multineddu

Il nostro assortimento di Prodotti anticellulite a base di alghe di Guam

Condividi:


Indietro       Torna su