Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Betulla

Betulla

La Betula pendula Roth., sinonimo di Betula alba L., (fam. Betulaceae), è un albero slanciato che può raggiungere i 30 metri di altezza, molto diffuso nelle regioni temperate e fredde (Alpi e Appennini), e nei paesi nordici. La droga è costituita dalle foglie giovani della Betulla e dalla linfa. Dalle Betulle bianche, quando all'inizio della primavera la linfa rincomincia a fluire nei vasi linfatici della pianta, la si estrae con piccole incisioni nel tronco da cui sgorga liberamente. Si raccoglie solo una piccola quantità da ogni albero, per non danneggiarlo. Il tempo balsamico, cioè il periodo dell'anno e dello sviluppo vegetativo durante il quale la droga, in questo caso le foglie della Betulla, raggiunge la massima concentrazione di sostanze attive, è rappresentato da aprile e giugno. La linfa si estrae in primavera.

Proprietà e Indicazioni
La Betulla ha proprietà diuretiche e aiuta a eliminare l'urea e l'acido urico; è depurativa e ipocolesterolemizzante.
Trova indicazione per Ipercolesterolemia, edemi, calcoli renali, iperuricemia, iperazotemia. La linfa di Betulla è una bevanda naturale infrescante, capace di riattivare la diuresi favorendo l'eliminazione delle scorie metaboliche, gli acidi urici, le tossine, utile in caso di ritenzione idrica, uremia, calcoli renali. E' inoltre remineralizzante poichè contiene calcio, fosforo, manganese, magnesio, potassio e meno dell'1% di zuccheri, in gran parte fruttosio, per cui contiene pochissime calorie. Può essere assunta anche per lunghi periodi senza causare carenze saline.
Betulla


Condividi: