Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Cordyceps

Cordyceps

Il Cordyceps sinensis è un fungo, originario dell'altopiano del Tibet, caratteristico dell'antica Medicina Tradizionale Cinese (MTC).
Questo fungo possiede un ciclo vitale veramente particolare, in quanto si sviluppa su un insetto che vive sotto terra e che funge da organismo ospite. L'insetto è infettato dalle spore del fungo, che si insediano all'interno del suo corpo; il micelio formatosi nel corpo dell'insetto produce il corpo fruttifero a forma di bastoncino, che spunta dalla testa dell'insetto, per produrre le spore deputate alla propagazione della specie, mentre l'insetto muore e resta come mummificato: sembra quindi che questo fungo si comporti da parassita. Alcuni autori sostengono invece che si tratti di una sorta di simbiosi, in quanto il fungo nella forma non riproduttiva non è dannoso per l'insetto, anzi costituirebbe una difesa immunitaria, e un vantaggio dal punto di vista energetico, come avviene agli animali e agli uomini che se ne alimentano. La morte, probabilmente naturale dell'insetto, agirebbe da impulso verso il fungo, che sarebbe stimolato a produrre il corpo fruttifero con le sue spore per perpetuare la specie, pena la sua estinzione con la morte dell'insetto stesso.
In Oriente, per queste particolari caratteristiche, il Cordyceps sinensis è chiamato DongChongXiaCao, che significa "pianta d'estate, insetto d'inverno".
Il Cordyceps sinensis, molto raro in natura, era considerato uno dei funghi più preziosi della Medicina Tradizionale Cinese e perciò riservato ad uso esclusivo dell'imperatore e della sua famiglia. Oggi sono state messe a punto delle ottime tecniche di coltivazione, per cui il suo utilizzo si è diffuso anche in Occidente sotto forma di integratori per la salute.

Proprietà e Indicazioni
I funghi producono sostanze dotate di importanti attività biologiche, come i betaglucani e i terpenoidi, dei quali è ormai dimostrata l'azione positiva a livello del sistema immunitario umano, oltre a quella antinfettiva, antinfiammatoria, antiossidante, adattogena, regolatrice dell'equilibrio metabolico.
Il Cordyceps sinensis esercita un'azione immunostimolante, tonica e di sostegno metabolico, che rafforza le difese immunitarie dell'organismo.
La sua cospicua azione antiossidante protegge dalla formazione di placche ateromasiche, responsabili dell'aterosclerosi.
Esso è tonificante per reni e fegato, con un'azione regolatrice del metabolismo epatico e pancreatico, che influisce beneficamente sui valori della glicemia, dei trigliceridi e del colesterolo, inducendo una riduzione del colesterolo "cattivo" LDL, a vantaggio del colesterolo "buono" HDL.
Il Cordyceps sinensis migliora la capacità respiratoria, apportando benefici nelle affezioni respiratorie e nelle broncopatie; in ambito sportivo è indicato per accrescere la forza e la fisiologica resistenza fisica e mentale, aiutare a ridurre la sensazione di fatica, ottimizzando la produzione e l'utilizzo dell'energia grazie all'azione sul sistema cardiorespiratorio, e per l'azione antinfiammatoria a livello muscolare.
Questo fungo esercita anche un efficace stimolo sulle funzioni sessuali, essendo considerato un vero afrodisiaco, e un regolatore della produzione ormonale.

Precauzioni d'uso
La millenaria tradizione di utilizzo del Cordyceps sinensis non ha tramandato alcuna controindicazione in merito al suo uso medicinale. Tuttavia, per mancanza di studi specifici, è consigliata prudenza nell'uso durante il periodo della gravidanza e dell'allattamento.
Cordyceps


Condividi: