Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Damiana

Damiana

La droga è costituita dalle foglie di Turnera aphrodisiaca Urban et Deaf (fam. Turneraceae), sinonimo di Turnera diffusa W., pianta erbacea che forma un piccolo cespuglio nel sottobosco, di origine centroamericana, ma si estende a sud fino al Messico e al Brasile, e anche nelle Antille; deve il nome al botanico inglese William Turner, autore di un'opera risalente al 1551.
È conosciuta anche col nome di "erba Damiana", che è il nome che le viene attribuito nei paesi di origine, dove le sue foglie sono usate come lassativo e come droga afrodisiaca.
La droga possiede un aroma caratteristico, gradevole, dovuto all'olio essenziale secreto dalle ghiandole presenti nella pagina inferiore delle foglie, ed un sapore gradevolmente amaro.

Proprietà e Indicazioni
La Damiana è considerata un afrodisiaco spinale-sacrale, poiché esistono numerose prove di una sua influenza sul midollo sacrale e sul centro dell'erezione.
La Damiana è impiegata, con buoni risultati, come valido aiuto in casi di astenia sessuale e impotenza maschile di origine psicologica, soprattutto in caso di ansia da prestazione ed eiaculazione precoce. All'azione riequilibrante del tono dell'umore, si accompagna la stimolazione dei centri nervosi spinali che controllano la funzionalità degli organi sessuali. La Damiana è spesso associata con altre droghe afrodisiache, per la prevenzione ed il trattamento dei disturbi sessuali anche nella donna, come corroborante e stimolante in caso di affaticamento, esaurimento psichico, nevrastenia.
Le principali indicazioni sono impotenza, specie di origine psicologica, sia nell'uomo che nella donna, esaurimento psicofisico, disturbi della sfera sessuale in genere.
Damiana


Condividi: