Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Enula

Enula

L'Enula, Inula helenium, chiamata comunemente Enula campana o Elenio, è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Compositae, dette anche Asteraceae.
Il significato del suo nome sembrerebbe derivare dal termine greco enàein = purificare, in riferimento alle proprietà medicinali attribuite anticamente a questa pianta, ben nota ai botanici, ai medici, e alla stessa erboristeria popolare e familiare, di cui si faceva già largo uso nei tempi passati.
L'Enula vive nell'Europa meridionale, inclusa l'Italia peninsulare e le isole, a partire dall'arco alpino fino alla Sicilia e alla Sardegna; vegeta bene allo stato spontaneo nei luoghi incolti, nei terreni umidi, erbosi o boschivi.
La pianta presenta una radice grossa e carnosa, rizomatosa, di sapore amaro-aromatico, un il fusto robusto alto fino a 1,5 metri, con le foglie basali larghe e oblunghe, lunghe anche fino a 70-80 centimetri e lungamente picciolate, mentre le foglie superiori sono sessili, cioè prive di picciolo, più piccole e guainanti il fusto; i fiori sono di colore giallo dorato, profumati.

Proprietà e Indicazioni
L'Enula contiene olio essenziale, lattoni sesquiterpenici, sostanze amare, elenina, steroli, alte percentuali di inulina (20-45%), mucillagini, pectine, acido ascorbico (vitamina C).
L'interesse in campo medicinale e fitoterapico è rivolto alla radice e ai rizomi, ricchi di principi attivi dalle proprietà espettoranti, broncorilassanti e antisettiche dell'albero respiratorio: questa pianta è indicata principalmente per disinfettare le vie respiratorie, per fluidificare il catarro con azione calmante della tosse, come coadiuvante contro le bronchiti croniche, nelle forme asmatiche, e per alleviare la tosse dei fumatori.
L'Enula campana è anche diuretica e stomachica, adatta come depurativo e drenante dell'urea e dei cloruri, utile quindi per il trattamento dell'ipertensione, della gotta e delle forme reumatiche, proprietà di cui già si usufruiva nella tradizione popolare; inoltre l'azione amaro-tonica agisce sulla produzione della bile, con azione coleretica e colagoga che migliora i processi digestivi.
Per uso esterno, è indicata per trattare problemi dermatologici, come dermatiti, herpes labiale, e per attenuare il prurito.
Sono segnalate anche le azioni antimicotica, antielmintica, e normalizzatrice del ciclo mestruale.
Nell'antichità si adoperava in liquoreria, e ancora oggi in Francia e in Svizzera costituisce uno degli ingredienti dell'assenzio.
L'Enula è adoperata anche per produrre un colorante blu.

Precauzioni d'uso
I lattoni sesquiterpenici contenuti in questa pianta possono provocare, nei soggetti sensibili, reazioni allergiche da contatto, e dosaggi eccessivi potrebbero causare vomito e diarrea.
Enula


Condividi: