Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Finocchio

Finocchio

La droga è costituita dai frutti di Foeniculum vulgare Miller var. dulce (fam. Umbelliferae), pianta erbacea biennale o perenne, subspontanea nelle località aride della zona mediterranea.
I frutti si raccolgono in agosto-settembre con tutta l'erba; questa viene seccata indi sottoposta a battitura; la droga viene conservata in sacchetti di carta in ambienti asciutti.

Proprietà e Indicazioni
I semi di Finocchio hanno proprietà carminative; antisettiche intestinali; antispasmodiche gastriche e intestinali; galattogoghe; emmenagoghe ormonali.
Sono indicati in caso di meteorismo, flatulenza, aerofagia, atonia gastrica e intestinale, dispepsia putrefattiva e fermentativa, spasmi gastrici e intestinali, insufficienza lattea delle nutrici, insufficienza mestruale.

Precauzioni d'uso
Forti dosi di preparati a base di Finocchio hanno un effetto narcotico ed un'azione irritante delle mucose.
Le controindicazioni del Finocchio sono legate soprattutto all'uso dell'olio essenziale, che può risultare irritante per un apparato gastroenterico già infiammato. Sempre l'olio essenziale può provocare in soggetti allergici reazioni a carico della pelle o delle vie respiratorie; in special modo nei bambini potrebbe causare laringospasmo, difficoltà respiratorie e stati di agitazione. Poiché il Finocchio sembra possedere attività estrogenica, andrebbe evitato l'uso dell'olio essenziale in gravidanza, mentre non crea problemi a piccole dosi, come ad esempio una tisana col 10% di semi di Finocchio.
Finocchio


Condividi: