Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Frassino da Manna

Frassino da Manna

Il Frassino da Manna (Fraxinus ornus), denominato anche Orniello o Orno, è un albero appartenente alla famiglia delle Oleaceae che può giungere fino a 8-10 metri di altezza, diffuso in un vasto areale, dall'Europa centro-meridionale all'Asia Occidentale; in Italia vegeta dalla pianura fino a 1000 metri di altitudine al nord, fino a 1500 metri al sud. Lungo i bordi delle strade di campagna lo si può ritrovare in forma di piccolo arbusto o alberello dalla chioma leggera, che verso aprile-maggio si ricopre di piccoli fiori bianchi profumati, riuniti in dense e numerose pannocchie apicali, che lo rendono visibile e facilmente riconoscibile anche da lontano; la copiosa e splendida fioritura ne ha favorito l'uso come pianta ornamentale. L'Orniello presenta un tronco slanciato, talvolta contorto, dalla corteccia variabile a seconda dell'età della pianta: liscia, grigiastra o verdastra nei soggetti giovani, scura e screpolata negli esemplari più vecchi. Le foglie caduche sono composte; i frutti, denominati sàmare, riuniti in ciuffi penduli, contengono un solo seme alato per una larga espansione membranacea, che ne favorisce la disseminazione ad opera del vento. La coltivazione del Frassino da Manna era un tempo molto florida in Sicilia, dove attualmente la coltivazione è limitata a poche zone.

Proprietà e Indicazioni
La pianta produce una linfa dolce che, per incisione del fusto, trasuda e cola naturalmente come essudato fluido che si rapprende all'aria in lunghe lacrime biancastre, o cannoli: essa costituisce la droga, cioè la parte di pianta dotata di proprietà officinali, chiamata Manna.
La linfa contiene fino al 70-90% di mannitolo, oltre all'eteroside cumarinico fraxoside, e tracce di resina.
Lo zucchero di Manna, o mannite o D-mannitolo, è uno zucchero che è scarsamente assorbito a livello intestinale e conferisce alla Manna proprietà blandamente lassative di tipo osmotico, poiché fa trattenere acqua nell'intestino crasso (colon) favorendo l'idratazione e l'aumento di volume delle feci, che esercitano uno stimolo meccanico sulla peristalsi intestinale, facilitando una evacuazione fisiologica e non traumatica. Questa caratteristica ne fa un lassativo delicato che non causa coliche, di sapore gradevole, adatto a tutte le età, in particolare nell'età pediatrica e nella terza età, o a persone convalescenti o debilitate, in quanto non causa irritazione intestinale, né assuefazione, quindi può essere utilizzato anche di frequente.
Alla Manna è attribuita anche un'attività emolliente e bechica a livello dell'apparato respiratorio, utile in presenza di bronchiti croniche, come fluidificante, emolliente e sedativo della tosse. Un tempo veniva prescritta sotto forma di pasticche gommose da sciogliere in bocca come lenitivo della tosse.
Frassino da Manna


Condividi: