Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Klamath

Klamath

L'Alga Klamath, Aphanizomenon flos-aquae, è una microalga unicellulare edibile d'acqua dolce, che vegeta allo stato selvatico nell'omonimo lago situato in un altopiano dell'Oregon, negli Stati Uniti, ad un'altitudine di 1300 metri, in una zona vulcanica inserita in un'area protetta ed incontaminata. Le alghe Klamath, facenti parte della famiglia delle alghe verdi-azzurre, in realtà appartengono al phylum dei cianobatteri, organismi di origine antichissima risalenti a più di tre miliardi di anni fa, che furono i primi organismi produttori di ossigeno della Terra; costituiscono il primo anello della catena alimentare, e anche attualmente sono i più importanti organismi fotosintetizzatori (che determinano la fotosintesi), responsabili dell'80% dell'ossigeno presente nel nostro pianeta.
Il lago Klamath comunica col Crater Lake, un lago vulcanico ricchissimo di nutrienti biodisponibili, di cui le Alghe Klamath beneficiano per la loro crescita, diventando un concentrato di macro e micro-nutrienti che ne fa un alimento nutriterapico di notevole importanza per densità e completezza nutrizionale.

Proprietà e Indicazioni
Come conseguenza delle particolari condizioni ambientali in cui vegetano, le Alghe Klamath contengono numerosi pigmenti antiossidanti, fra cui ficocianine, cianoficine, ficobiline, ficoeritrine, clorofilla A, xantofille, fucoxantina, oltre al betacarotene, di cui le Klamath rappresentano una fonte importante, che l'organismo trasforma in vitamina A. Le Alghe Klamath forniscono inoltre una dotazione completa di vitamine, minerali, oligoelementi, enzimi, proteine, e tutti gli aminoacidi, essenziali e non, nella forma maggiormente biodisponibile, cioè prontamente e totalmente assimilabile, in proporzioni ottimali, che ne determinano una sinergia di azione e di effetti unica. Sono presenti in quantità interessanti vitamina C ed E, tutte le vitamine del gruppo B, inclusa l'essenziale vitamina B12 e l'acido folico; queste ultime in particolare probabilmente giustificano la capacità delle Klamath di aumentare la produzione di globuli rossi.
Gli acidi grassi Omega-3 e Omega-6 sono contenuti in proporzioni reciprocamente equilibrate, ritenute ottimali per ridurre valori alterati di colesterolo e trigliceridi, contribuire alla rigenerazione della pelle, dei tessuti vascolari e nervosi, contrastare patologie degenerative del sistema neurologico, inibire gli stati infiammatori e proteggere l'apparato cardiovascolare.
La particolare membrana cellulare delle Alghe Klamath è costituita da una lipoproteina simile al glicogeno umano, che l'organismo assimila rapidamente utilizzandola come forma di energia immediata. Queste Alghe hanno inoltre la proprietà di inibire parzialmente l'azione di alcuni enzimi preposti all'assorbimento degli zuccheri, supportando il fisiologico metabolismo glicemico, proprietà che, unitamente alla capacità di regolare correttamente il metabolismo lipidico, possono contrastare vari disordini metabolici, come l'obesità infantile e dell'adulto.
Le alghe Klamath possono aiutare a migliorare il tono dell'umore, a ridurre lo stress, intervenendo in maniera benefica nella depressione, sui disordini dell'attenzione e nell'iperattività. Anche se tali effetti sul sistema neurocerebrale possono in parte essere attribuiti all'eccezionale profilo nutrizionale di quest'alga, recenti studi confermano che la Klamath contiene quantità significative di feniletilammina, una molecola cerebrale endogena direttamente responsabile per l'attivazione dei principali neurotrasmettitori, quali dopamina e adrenalina.
Le Alghe Klamath rappresentano un ottimo ricostituente in caso di debilitazione, stanchezza, riduzione energetica dell'organismo, lieve depressione con astenia, attività lavorative e sportive o di studio con particolare dispendio energetico, anemia. Sono indicate nelle patologie dermatologiche, nelle forme di degenerazione neurologica e cardiovascolare, disfunzioni sessuali e della fertilità, diabete, e in tutti i casi di degenerazione metabolica e immunitaria.
Costituiscono un'ottima fonte di nutrienti in caso di carenze specifiche, o di aumentato fabbisogno di nutrienti, e per chi segue una dieta vegetariana o vegana.
Klamath


Condividi: