Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Lavanda

Lavanda

La droga è costituita dalle sommitá fiorite della Lavandula spica L. (sinonimi: L. officinalis Chaix, L. vera D.C., L. vulgaris Lam., L. angustifolia Miller) e dalla L. latifolia Villars (fam. Labiatae), arbusto ramoso alto fino a 50 cm, spontaneo nei luoghi aridi e sassosi della regione mediterranea. È largamente coltivata per la sua essenza, impiegata nell'industria dei profumi. In passato la lavanda era usata per profumare la biancheria (spigo) e per tenere lontane le tarme e le zanzare.

Proprietà e Indicazioni
La Lavanda è un sedativo del S.N.C. (sistema nervoso centrale), spasmolitico e antisettico delle vie respiratorie, antisettico delle vie uro-genitali, colagogo-coleretico.
È indicata per stati di agitazione nervosa, ansia, insonnia, tachicardia, nevrosi cardiaca, affezioni delle vie respiratorie (asma e pertosse), affezioni delle vie uro-genitali (cistiti, leucorree), emicranie.
Lavanda


Condividi: