Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 

MATÈ FOGLIE




Condividi:
Erbamea
Il Matè, Ilex paraguariensis, è chiamato anche Yerba Mate nei paesi di lingua spagnola, nome derivato dalle piccole zucche chiamate mati, in cui si prepara l'infusione della pianta. Il suo utilizzo è particolarmente diffuso nell'America meridionale (Brasile, Paraguay, Argentina).
Il Matè ha proprietà tonico-stimolanti in virtù del contenuto in caffeina, teobromina e teofillina. L'infuso è tonico, stomachico, diuretico, stimolante l'attività cerebrale, con proprietà utili nelle astenie funzionali; esso conferisce ai muscoli una maggiore capacità di resistenza alla fatica. Al Matè è attribuita anche un'azione termogenica, che contribuirebbe all'eliminazione dei grassi, e ridurrebbe l'appetito, per cui può essere indicato nelle diete dimagranti.

Modalità d'uso: 2-3 tazze di infuso al giorno. Per una tazza di infuso, versare un cucchiaino di foglie in 100 ml di acqua calda, non più bollente, coprire e lasciare in infusione pochi minuti, quindi filtrare e bere.

Avvertenze: assunto in grandi quantità diventa purgativo, e l'uso continuativo può causare tachicardia.
È norma prudenziale sconsigliarne l'uso durante la gravidanza e l'allattamento.

Note: Lerboristeria.com rispetta l'ambiente! Per limitare la produzione di rifiuti d'imballaggio e l'uso di carta o plastica, acquistando più di 100 grammi dello stesso articolo sfuso, il prodotto sarà confezionato in un unico sacchetto (es. 200-300 grammi in un'unica bustina). Se si ha necessità di sacchetti separati da 100 grammi, specificare la richiesta nello spazio "commenti" del modulo d'ordine.
100 grammi
Prezzo: € 3.90
Aggiungi al "Cestino degli acquisti" Aggiungi al cestino
Questo prodotto è presente nelle sezioni:
Erbe officinali
Tè e infusi
Visualizza tutti i prodotti
Erbamea

I prodotti, i consigli e le informazioni presenti su questo sito non devono essere intesi come sostitutivi del parere del vostro medico.
Indietro       Torna su