Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Dalla Newsletter dell'Ottobre 2017
Tutti i nostri articoli
Versione stampabile

LO ZOLFO, MACROELEMENTO FONDAMENTALE PER IL BENESSERE DI ARTICOLAZIONI, PELLE, CAPELLI, UNGHIE E CONTRO LE ALLERGIE


Zolfo
Lo Zolfo è un minerale, presente in natura in forma cristallina, di colore giallo brillante, inodore (l'odore sgradevole di "uova marce" si riscontra infatti solo quando si lega con l'idrogeno, come nel solfuro d'idrogeno), leggero e di consistenza morbida, il cui nome deriverebbe secondo alcuni dal latino "sulphur", secondo altri dal sanscrito "sulvere", mentre altre fonti lo attribuiscono all'arabo "sufra" che significa giallo. Già noto in tempi remoti, è citato in antichi testi di storia biblica, da Plinio il Vecchio, da Omero nell'Odissea, dai Greci e dai Romani. Lo Zolfo era utilizzato nelle cerimonie religiose di purificazione, in medicina per preparare unguenti, nell'arte tessile, nell'industria dei vetri, e come componente della polvere pirica; in agricoltura era adoperato come antiparassitario per la coltura della Vite, come si fa ancora oggi. Solo nel 1770 lo scienziato Antoine-Laurent de Lavoisier, ritenuto il padre della chimica, dimostrò che lo Zolfo è un elemento chimico, e non un composto. Lo Zolfo è presente in natura in molti minerali sotto forma di solfuri e solfati, ma lo si rinviene anche puro, allo stato nativo, nelle zone in cui si trovano sorgenti calde o vulcani attivi, come in Sicilia.

Zolfo per il benessere delle articolazioni
Minerale fondamentale per tutti gli esseri viventi, lo Zolfo organico rappresenta per l'organismo umano, dopo Calcio e Fosforo, il terzo macro-minerale quantitativamente più rilevante. Si annovera infatti fra i macroelementi, il cui fabbisogno quotidiano supera i 100 mg, tuttavia ad oggi non è ancora stato stabilito il suo reale fabbisogno, né i dosaggi consigliati. Un organismo adulto ne contiene quasi 200 g, distribuito nella struttura di numerose molecole organiche di elevato interesse biologico, come il collagene e la cheratina, gli aminoacidi solforati (metionina, cisteina, cistina, taurina), alcune vitamine (tiamina o vitamina B1, biotina o vitamina H), diversi enzimi antiossidanti (glutatione, coenzima A, acido lipoico); lo Zolfo è contenuto inoltre nell'ormone insulina, negli acidi biliari, e in numerosi derivati glicolipidici presenti nelle membrane cellulari, nel tessuto nervoso e nella matrice extracellulare, oltre che in alcuni polisaccaridi come i glicosaminoglicani della condroitina solfato, un importante componente strutturale della cartilagine articolare.

Lo Zolfo è da considerarsi un efficace "spazzino" (azione scavenging) nei confronti degli idroperossidi, indici del danno ossidativo causato dai radicali liberi, oltre ad esercitare un'azione detossificante del fegato.

Zolfo per il benessere di unghie, pelle, capelli
Lo Zolfo è presente in ogni cellula del corpo, ma le concentrazioni più alte si riscontrano nelle articolazioni, strutture in cui risulta l'elemento fondamentale per la costituzione delle cartilagini e per le sue capacità condroprotettrici, oltre a svolgere un ruolo fondamentale nella struttura dei tessuti connettivi, come tendini e legamenti, dei quali assicura le normali funzioni fisiologiche, così come migliora il tono muscolare e la tonicità della pelle.

Per la sua presenza nella cheratina, questo minerale è importante anche per la crescita di capelli e unghie, dei quali assicura la salute, rendendo i capelli più forti, lucidi e morbidi, e le unghie robuste evitandone la fragilità e lo sfaldamento.

Lo Zolfo inoltre giova, sotto forma di saponi o detergenti specifici, come purificante della pelle problematica affetta da acne, seborrea, foruncoli, eczemi, dermatiti, psoriasi, e in caso di alopecia. Lo Zolfo è utilizzato anche per contrastare le malattie bronchiali croniche, per la sua azione fluidificante catarrale ed espettorante, mediante inalazione di acque sulfuree.

Sapone allo zolfo
Sapone allo zolfo
Un ruolo particolare è svolto dallo Zolfo nel contrastare le manifestazioni allergiche, per le quali rappresenta un rimedio specifico per alleviare i sintomi allergici per le sue proprietà desensibilizzanti, detossificanti ed energetiche, specie se associato agli oligoelementi Manganese e Fosforo, dei quali potenzia l'attività desensibilizzante per correggere gli squilibri del "terreno" biochimico ed enzimatico.

Perché lo Zolfo possa essere utilizzato dall'organismo, deve essere assunto in forma "organificata", cioè legato ad una molecola organica che ne favorisca l'ingresso nelle strutture di cui è parte integrante, per svolgere il suo complesso e importantissimo ruolo.
Metil-Sulfonil-Metano (MSM)
Mediante l'alimentazione è possibile approvvigionarsi dello Zolfo necessario al buon funzionamento dell'organismo, ma se l'alimentazione risulta carente di questo elemento, o quando nell'organismo si instaurano condizioni morbose, quali sindromi flogistiche (infiammazioni) articolari dolorose come lombalgie, artrosi, artrite reumatoide, postumi traumatici, oppure muscolo-tendinee come nella sindrome del tunnel carpale, fibromialgie, tendiniti, ecc. è possibile utilizzare integratori di Zolfo in forma già organificata mediante il Metil-Sulfonil-Metano (MSM), una preziosa sostanza organosolforica, nutraceutica, fitonutriente, biologicamente attiva, dalle spiccate proprietà antinfiammatorie, molto diffusa in natura e presente in alimenti come l'uovo, o vegetali come l'Aglio, la cipolla, e le crocifere (cavoli, broccoli, cavolfiori).
L'MSM svolge un ruolo determinante per la sintesi e l'integrità delle cartilagini articolari, contribuisce a ridurne l'usura e di conseguenza l'infiammazione e il dolore, aumentando la mobilità dell'articolazione e inibendo ulteriori danni cartilaginei.
Poiché l'MSM è termolabile, cioè sensibile alla temperatura, viene inattivato dalla cottura e dai processi di conservazione, rendendo talvolta vantaggiosa la sua integrazione nutrizionale, ad esempio con integratori a base di Equiseto (Coda cavallina), o altri integratori policomposti, in cui l'MSM è vantaggiosamente abbinato, in base al problema e alle esigenze individuali, a piante specifiche dall'azione antinfiammatoria, analgesica, antiossidante, antistaminica, come Artiglio del diavolo (Harpagophytum), Boswellia, Salice bianco, Curcuma, Zenzero, Scutellaria, Withania, Ribes nero, Vite Canadese e altre, pianificando possibilmente anche una integrazione di Collagene e Acido Ialuronico, per una sinergia di azione sul benessere articolare, che risulterà utile anche per il trofismo della pelle, la rigenerazione del tessuto connettivo dermico, incrementando l'elasticità e l'idratazione e contrastando il rilassamento cutaneo e le rughe.

Dott.ssa Marina Multineddu

Trovate il nostro assortimento di prodotti a base di zolfo nelle sezioni
Prodotti per il benessere delle articolazioni
Integratori per i capelli e le unghie
Prodotti per l'acne e le pelli grasse e impure
Prodotti per le allergie
Integratori di sali minerali
Prodotti contro micosi, candida, parassiti, pidocchi
Integratori antiossidanti
Saponi e detergenti

Condividi:


Indietro       Torna su