Consenso privacy
 
Home
|
Chi siamo
|
Prodotti
|
Informazioni
|
Biblioteca
|
Articoli
|
Erbario
|
Condizioni di vendita
|
Cestino
|
Cerca
|
Contatti
 
Cajeput

Cajeput

Il Cajeput (Oleum Cajeputi) è l'olio essenziale estratto da Melaleuca leucadendron, sinonimo di Melaleuca leucadendra e Melaleuca cajuputi, noto come Tea Tree Bianco, un grande albero sempreverde alto fino a 25 metri, appartenente alla famiglia delle Myrtaceae. L'albero è dotato di una corteccia spessa, spugnosa e biancastra, da cui il nome leucadendron, dal greco leucòs = bianco e dendron = albero, mentre il nome di genere, Melaleuca, deriva dal greco mèlas = nero e leucòs = bianco, riferito ad altre specie di questo genere che hanno epidermide del tronco scura e legno bianco. L'albero Melaleuca leucadendron è diffuso in Australia e nell'arcipelago Malese, dove è conosciuto col nome Kayuputih = albero bianco, proprio per l'aspetto chiaro della corteccia. Nei paesi di origine, forma spesso vaste coperture forestali, con predilezione per i terreni salmastri.

Proprietà e Indicazioni
L'olio essenziale di Cajeput, conosciuto anche come Tea Tree Bianco, si estrae per distillazione in corrente di vapore delle foglie e dei giovani rametti freschi, che costituiscono la droga, cioè la parte di pianta contenente i principi attivi officinali.
L'olio essenziale contiene eucaliptolo, cineolo, pinene, aldeidi, terpinoli; è considerato un germicida di media potenza, avendo un indice aromatico, che rappresenta la misura del potere germicida, inferiore a 0,4 (il massimo indice aromatico è pari a 1), con bassa tossicità.
Per uso interno, può essere utilizzato alla dose di 4-5 gocce disperse in una tisana, come antisettico, stimolante e antispasmodico.
L'olio di Cajeput è utilizzato in fitoterapia come disinfettante ed antimicrobico, in particolare per le cistiti e le prostatiti.
E' più noto per l'uso esterno, come antisettico e analgesico, utilizzato in particolare per odontalgie, otalgie e artralgie, cioè per calmare il mal di denti, mal d'orecchie e i dolori alle articolazioni. È sufficiente metterne una o due gocce in un minuscolo batuffolo di cotone, da introdurre nella cavità della carie, per calmare il dolore di un dente cariato, o nel dotto auricolare per lenire il mal d'orecchio; in questo caso è consigliabile miscelarlo ad una piccola quantità di olio di Oliva o di Mandorle dolci, per non irritare la delicata epidermide del condotto auditivo.
Il Cajeput è utilizzato nella formulazione di gocce nasali e unguenti balsamici pettorali per favorire la pervietà delle vie respiratorie, per produrre unguenti, balsami e oli da massaggio antireumatici, per frizioni analgesiche contro dolori articolari, muscolari e in ambito sportivo.
L'essenza è considerata una protezione contro insetti e parassiti della pelle, anche per uso veterinario, spesso in associazione ad altre essenze.

Precauzioni d'uso
Pur possedendo una bassa tossicità alle dosi terapeutiche consigliate, deve essere evitato il contatto diretto dell'olio essenziale puro con le mucose. Inoltre, è sconsigliato l'uso nei bambini al di sotto dei tre anni di età, per evitare rischi di reazioni allergiche.
Cajeput


Condividi: